Il premio “Tra il Cielo e il Mare” a Trapani sulla nave Palinuro della Marina Militare Italiana

1

Domenica 1 luglio 2018 presso la Stazione Marittima di Trapani ha riscosso grande successo la mostra evento del Premio di Pittura “Tra Cielo e Mare  –estemporanea di pittura” con una selezione di opere degli studenti dell’Accademia di Belle ArtiKandinskij” di Trapani e del Liceo ArtisticoMichelangelo Buonarroti” di Trapani che sono state realizzate a bordo della nave “Palinuro” della Marina Militare Italiana lo scorso 29 giugno.

L’Accademia di Belle ArtiKandinskij” di Trapani, presieduta da Silvia Guaiana, che si avvale del prezioso apporto di Marco Eugenio Di Giandomenico, manager di fama internazionale, economista e critico della sostenibilità delle arti e della cultura, ha organizzato e coordinato entrambe le iniziative, del 29 giugno e 1 luglio, con il Prof. Arch. Girolamo Peraino, il Prof. Vito Lombardo, la Prof.ssa Loredana Meo e la Prof.ssa Caterina Messina (docenti Accademia di Belle Arti “Kandinskij” di Trapani) con la collaborazione della Marina Militare Italiana e di tutto il personale della nave “Palinuro” intende rivolgere un ringraziamento particolare a Walter Roccaro (Direttore del Conservatorio di Trapani) figura ispiratrice e di riferimento per le attività concertistiche e culturali del territorio trapanese e non solo per il forte impegno organizzativo profuso, ai membri della giuria del Premio, il Capitano di Vascello Maltese (Comandante della Capitaneria di Porto di Trapani), il Capitano di Fregata Valentini (Comandante nave “Palinuro”), il Capitano di Corvetta Guascone (Medico di bordo nave “Palinuro”), la dott.ssa Caterina Maltese, Nadia Almonte, Silvia Guaiana e Girolamo Peraino per il fondamentale contributo al successo delle iniziative e il meticoloso lavoro di selezione svolto.

La valorizzazione e promozione dei talenti artistici e la sostenibilità culturale dell’arte sono stati i veri focus delle iniziative che hanno visto la collaborazione tra studenti universitari e liceali, con il supporto di tutti i docenti, nella convinzione che la divulgazione e lo sviluppo delle estetiche dell’arte sia parallelo alla valorizzazione del territorio trapanese, siciliano e quindi nazionale. L’arte, e in particolare quella profusa da tutti i partecipanti, è il driver fondamentale dello sviluppo del territorio in quanto è la sola disciplina in grado di stabilire “ponti culturali” tra gli attori economici e culturali del territorio.

Ha impreziosito la serata, in apertura, il concerto del Sax Solum Ensamble del Conservatorio di di Trapani, diretto dal Maestro Antonino Peri, con la partecipazione del soprano Clara Pizzo i quali hanno magistralmente eseguito un programma musicale creato per l’occasione con brani di Jenkins, Mozart, Piazzolla, Yoshimatsu, Rossini, Shostakovich e Ravel, ricevendo una standing ovation finale da parte del pubblico presente. L’organizzazione rivolge a tutti loro un ringraziamento particolare per il prestigioso contributo e la professionalità dimostrata.

Un plauso particolare ai vincitori: per l’Accademia di Belle Arti “Kandinskij”, il gruppo composto da Davide Catania, Fabiana Di Lallo, Vito Palazzolo, Rosa Ruggirello e Valeria Vulpetti per l’opera “In Blu”, primo premio assegnato all’unanimità e vincitori, Rosy Granmatico per la menzione e Aurora Noto con l’opera “Marina al Tramonto” per la speciale menzioneSentimento del Mare”. Per il Liceo Artistico “Michelangelo Buonarroti”, Giorgia Triolo, prima classificata e vincitrice, Giovanna Amico, menzione, e Alessio Agosta per la speciale menzioneSentimento del Mare”.

L’opera del gruppo vincitore dell’Accademia di Belle Arti “Kandinskij”, “In Blu”, rappresenta la tematica “tra cielo e mare” ed è nata dalla pluralità di idee del gruppo di giovani autori. Valicando la bidimensionalità del supporto di stampa, una serie progressiva di delicati piani cromatici restituisce la profondità dell’orizzonte per interrompersi nel netto passaggio al blu della silhouette della nave Palinuro, posta in primo piano della composizione. A fondamenta dell’opera il profondo mare, tra abisso infinito e silenzio primigenio, raccoglie il gesto corale pittorico degli studenti dell’Accademia “Kandinskij”. La parte ad acquerello, in basso, è stata realizzata, infatti, attraverso le pennellate di tutti gli studenti e di quelle del Prof. Girolamo Peraino, coordinatore dell’opera. Attraverso il gioco di contrapposizioni compositive diagonali e longitudinali, di chiara ispirazione policletiana per la “regola del chiasmo”, il ricciolo capriccioso dell’onda lunga in poppa della nave Palinuro fa da contrappunto alla quiete del porto di Trapani, dominato dal millenario edificio della Colombaia, di colore bianco, tanto caro alla tradizione urbanistica mediterranea. “In Blu” vuole essere un pacifico traguardo dove coniugare le discipline del “disegno virtuale” e quelle delle classiche arti pittoriche. Arti poste in quello scambio dialettico in cui la diversità non può che generare arricchimento, carattere e originalità.

About Author

1 Comment

  1. Greetings from Colorado! I’m bored at work so I decided to browse your site on my iphone during lunch break. I love the information you provide here and can’t wait to take a look when I get home. I’m surprised at how fast your blog loaded on my phone .. I’m not even using WIFI, just 3G .. Anyhow, very good site!

Leave A Reply